About

Plasmare. Un verbo transitivo, certo; si plasma un qualcosa, gli si dà una forma.

Si compie un’azione, plasmando. Un atto che impregna la materia di sostanza e durabilità. Plasmare è artigianato e non è un caso che sia il verbo che si associa di più ai sogni. Si dice che i sogni possano plasmare la realtà, ma è altrettanto vero che con la forza di volontà si possano plasmare dei sogni.

Tutti questi concetti rientrano nel lavoro che ha portato ad ottenere le nostre borse. Abbiamo plasmato un sogno ricorrente delle nostre vite, rendendolo realtà, creando, nel vero senso della parola, un oggetto che è diventato forma partendo dalla materia.

illustrazione-01
illustrazione-02

A pensarci bene, prendere una materia, plasmarla in un sogno e farle prendere la forma che avremmo sempre voluto è un atto rivoluzionario, liberatorio, che rende più forti e trasmette sicurezza quando ci si trova ad affrontare la realtà di tutti i giorni.

Tutto questo è  MYLIE di Carlotta Roma: un’anima femminile modellata in una forma, e infine stampata. Una soddisfazione e un sogno. Uno slancio di modernità ottenuto grazie a degli atti di artigianato, come si faceva un tempo. Carlotta Roma ricerca il futuro attualizzando dei gesti tipici della grande tradizione artigianale italiana: i tempi cambiano ma se si vuole cercare una qualche verità non si può smettere di produrre concretamente e materialmente il frutto dei nostri sogni.

E Carlotta Roma arriva alla verità, per mezzo delle migliori tecnologie presenti al giorno d’oggi e la voglia di “sporcarsi” le mani.